Di Francesco: “Il Pescara mi scaricò. Tanto dolore ma fu la mia fortuna”

Di Francesco: “Il Pescara mi scaricò. Tanto dolore ma fu la mia fortuna”

Il giovane attaccante rossoblù racconta i suoi esordi e la sua amara avventura con la squadra Abruzzese

In una lunga intervista rilasciata al Resto del Carlino, Federico Di Francesco ha parlato anche dei suoi esordi e della sua avventura non fortunata al Pescara, club con il quale esordì in serie A nella stagione 2012-2013.

Queste le sue parole: “Io feci il mio esordio sette partite prima che la squadra retrocedesse in B, ma non ero pronto. Ringrazierò in eterno Bucchi che mi diede quell’opportunità, ma ero solo un ragazzino.Poi venni ceduto al Gubbio in Lega Pro. A gennaio il Pescara mi richiamò, mi fece giocare l’ultima di campionato e in estate decise di mollarmi, perdendomi con il Parma alle buste.

Ho provato un grande dolore perchè era la squadra della mia città, ma i dirigenti mi scaricarono e posso dire che fecero la mia fortuna. Dopo ho resettato tutto e sono ripartito con entusiasmo il Lega Pro. Il mio viaggio in pratica è iniziato con la Cremonese”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy