Di Francesco: “Di Bologna mi piace tutto, non potevo chiedere di più”

Di Francesco: “Di Bologna mi piace tutto, non potevo chiedere di più”

Le parole dell’esterno rossoblu.

La Gazzetta dello Sport ha intervistato l’uomo più in forma del Bologna: Federico Di Francesco. L’ala rossoblu racconta così la sua settimana magica, tra nazionale e Dall’Ara: “Sin da piccolo sognavo di giocare a calcio e di indossare la maglia della Nazionale. Poi il primo gol in A, sotto la curva, nel giorno del debutto davanti ai miei nuovi tifosi, ha reso davvero tutto magico. Di Bologna mi piace tutto, non potevo chiedere di più”.

Per la gioia del nonno, grande tifoso rossoblu: “I miei nonni mi hanno seguito sempre, sin dalle giovanili. Negli occhi di nonno vedo l’orgoglio che prova per quello che faccio e che faceva mio padre. E quando riesco a farlo felice, la gioia è doppia”.

Arrivare fin qui non è stato facile: “Essere figlio di un calciatore, da bambino, ti costringe a girare con un’etichetta addosso. Chi non ti conosce pensa solo che sei “il figlio di”, quindi ho sempre dovuto dimostrare qualcosa in più. Da piccolo lo accusavo di più, adesso invece è una cosa che mi stimola. È un orgoglio avere un padre così. La svolta della mia carriera è stata l’anno scorso a Lanciano, dove si è creato qualcosa di straordinario tra staff e squadra”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy