Destro-Ljajic: un attacco stellare per la Top11 degli ex Roma

Destro-Ljajic: un attacco stellare per la Top11 degli ex Roma

Molti giocatori scaricati dalla Roma la scorsa stagione si stanno facendo rimpiangere a suon di gol, tra di loro anche il rossoblu Mattia Destro protagonista domenica con la doppietta al Napoli.

Il protagonista assoluto della grande vittoria di domenica contro il Napoli è stato sicuramente Mattia Destro, l’attaccante rossoblu con una doppietta ha steso i partenopei e con le recenti prestazioni si candida ad un posto in nazionale per il prossimo europeo.

A Roma lo hanno lasciato partire senza pensarci più di tanto e ora qualcuno si starà mangiando le mani, non solo per il rigore col quale il centravanti ha bloccato i giallorossi sul pareggio al Dall’Ara. Destro ha segnato infatti quattro gol nelle ultime cinque partite e sta iniziando a dimostrare il suo valore, anche grazie alla cura Donadoni. Nel gennaio scorso, quando la Roma cedette Destro al Milan, l’allenatore Rudi Garcia non sembrava affatto dispiaciuto per la perdita del giocatore, dichiarò addirittura che era contento perchè sarebbe arrivato un attaccante migliore di lui. Il rimpiazzo di Destro fu Seydou Doumbia che di certo non ha lasciato il segno con la casacca giallorossa. Ritornato in estate al CSKA Mosca, Doumbia dimostrò segnando a raffica di essere ancora un ottimo attaccante, facendo ricredere dirigenza e tifosi della Roma. Destro e Doumbia dopo essere stati scaricati dalla Roma stanno ora dimostrando a suon di reti che Sabatini e Garcia su di loro si sbagliavano.

Stesso destino è toccato a tanti altri giocatori che ceduti dai giallorossi stanno trovando fortuna in altre squadre. Un’ipotetica formazione di “scarti” della Roma potrebbe competere per le zone alte della classifica: 3-4-3 con Skorupski in porta, che sta facendo molto bene a Empoli(l’acquisto di Sczeszny era così necessario?), in difesa ci sono Romagnoli, Yanga-Mbiwa e Astori, titolare della brillante Fiorentina seconda in classifica, il centrocampo è infarcito di giovani con Bertolacci, Pellegrini, Politano e Paredes, faro del centrocampo di un Empoli protagonista di una stagione fin qui perfetta; infine l’attacco è sicuramente il reparto migliore con il trascinatore rossoblu Mattia Destro, insieme a Ljaijc, che si è conquistato un posto da titolare nell’Inter prima in classifica, e il giovane Sanabria, in prestito allo Sporting Gijon dove ha realizzato 5 reti in 9 partite. Non solo i calciatori, ma anche alcuni allenatori ex Roma ora stanno facendo faville, tra di loro Luis Enrique, fresco campione d’Europa col Barcellona e Claudio Ranieri, primo in Premier League con il Leicester.

Tanti i rimpianti per Garcia e per la dirigenza che non hanno saputo valorizzare giovani di qualità vendendoli con troppa facilità e sostituendoli con rimpiazzi non all’altezza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy