Destro: “Bologna posto giusto per me”

Destro: “Bologna posto giusto per me”

Le parole di Mattia Destro a Stadio. Italia, Donadoni e Saputo, l’attaccante si racconta

Lunga intervista al Corriere dello Sport Stadio per Mattia Destro. L’attaccante del Bologna ha parlato della sua esperienza in rossoblù, del futuro, di Donadoni e di Saputo.

Si parte dai gol, otto, per Destro pochi: “Otto reti sono poche, vorrei farne di più e segnare ogni domenica. Tra poco compio gli anni, sarebbe bello festeggiare con il 50esimo gol in Serie A”. Alla domanda sul fatto che in campo sembra svogliato, Destro risponde: “E’ una leggenda, come il fatto che rifiutai la Nazionale prima di andare in Brasile. Non è vero. Io lavoro, mi basta che quello che faccio venga apprezzato dall’allenatore e dai compagni”.

Si passa al suo trasferimento al Bologna e ai motivi che lo hanno convinto ad accettare: “Qui si può crescere, è il posto giusto per me. Poi Saputo è molto determinato”. La grande stagione del Bologna porta la firma di Donadoni, Destro si esprime così: “Mi sta aiutando molto a fare quel salto di qualità che devo fare. E’ serio ma sa scherzare e mi ha preso per il verso giusto”. Chiusura sulla Nazionale e sull’Europeo: “Ci spero, è un obiettivo pensato fin da quando ho scelto i colori rossoblù. Spero che Conte mi stia seguendo ma so che per convincerlo devo fare tanti gol”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy