Destro allo scadere: Bologna-Sassuolo 2-1

Destro allo scadere: Bologna-Sassuolo 2-1

Un gol di Destro al 96’ condanna il Sassuolo che aveva pareggiato al 90’ con Boga, delirio al Dall’Ara

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Il Bologna si toglie dagli ultimi tre posti in classifica dopo 4 mesi, e lo fa con una vittoria al cardiopalma contro il Sassuolo. Decide una zuccata di Mattia Destro al 96’, entrato praticamente 5 minuti prima. I rossoblù avevano trovato il vantaggio con un rigore di Pulgar al 67’, ma erano stati raggiunti da Boga al 90’

Partita equilibrata nel primo tempo con il Sassuolo che imbriglia bene un Bologna meno spumeggiante rispetto alle ultime uscite. I neroverdi trovano anche la rete al 14’ con Babacar su centro di Bourabia, ma l’attaccante era partito da posizione di offside che non sfugge al Var. Esce alla distanza il Bologna prima con una botta di Dzemaili respinta da Consigli, poi Orsolini sulla ribattuta mette a lato. Sansone ci prova con la sua classica azione a rientrare sul destro ma il tiro è debole, mentre nel finale tripla occasione rossoblù: punizione di Orsolini smanacciata da Consigli, sulla ribattuta Palacio trova ancora il portiere mentre il terzo tentativo, sempre dell’ex Atalanta e Juve, finisce a lato di poco.

Nella ripresa non succede granché fino al 65’, quando Orsolini con un diagonale destro trova il salvataggio sulla linea di Lirola. Ma poco dopo, una sciocchezza di Babacar su un campanile in area neroverde porta Guida a fischiare rigore per evidente fallo di mano. Pulgar, entrato a freddo dieci secondi prima per Poli, trasforma il vantaggio. Il Bologna però è meno scintillante e si chiude a riccio dietro, anche se avrebbe la chance del raddoppio con Palacio tutto solo davanti a Consigli: nulla da fare. E allora sull’assedio finale neroverde Boga, su un tiro rimpallato di Babacar, trova il pari. E’ il 90’ e c’è il giallo, perché il guardalinee segnala fuorigioco e Guida non convalidata, ma ci pensa il Var: 1-1. Entra Destro al 91’ e al 96’ sull’ultimo corner di Orsolini il numero 22 trova la zuccata vincente e la corsa sfrenata sotto la curva. E’ il 2-1 che rende, oggi, il Bologna salvo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy