De Pietro: “A Verona si vive il paradosso del paracadute”

De Pietro: “A Verona si vive il paradosso del paracadute”

Le parole del collega di Radio Verona a Quasi Gol

Intervenuto a Quasi Gol su rete 7, il collega di Verona Alessandro De Pietro ha illustrato la situazione della squadra scaligera che lunedì affronterà il Bologna.

“E’ successo che si è sbagliato molto – ha affermato De Pietro – l’aggravio è rappresentato dagli infortuni, soprattutto quello di Toni che ha segnato 42 gol in due campionati. Evidentemente Toni ha mascherato tanti limiti usciti dal momento in cui si è infortunato. La partita di lunedì sarà difficile, a Verona si sta parlando pochissimo del match ma molto del futuro”.

Un parere anche sul paracadute raddoppiato per le retrocesse: “Si è arrivati al paradosso che è meglio retrocedere, il Verona avrebbe 25 milioni di paracadute ma alcune leve commerciali verrebbero meno e il campionato di B è costoso anche per le trasferte. La realtà è che retrocedere fa male, il paracadute non può sopperire alle sottrazioni di bilancio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy