Cusin vs Bulgarelli: derby di ex rossoblù…in politica

Cusin vs Bulgarelli: derby di ex rossoblù…in politica

L’ex portiere e il figlio del grande capitano rivali in politica ma critici verso l’attuale amministrazione

Come riporta il Resto del Carlino, le prossime elezioni amministrative vedranno tra i candidati un derby a tinte rossoblù. Infatti, tra i candidati figurano l’ex portiere rossoblù Nello Cusin e il figlio di Giacomo Bulgarelli, Stefano. Il primo candidato con Manes Bernardini, il secondo con la Lega. Anche se divisi dai partiti, entrambi sono molto critici verso la Bologna di adesso.

“L’attuale squadra di governo va esonerata per mancanza di risultati – ha affermato Cusin – Manes è l’allenatore ideale per questa città. Mi innamorai di Bologna 24 anni fa quando comprai casa qui ma ora è totalmente diverso, non ci si sente più sicuri e credo che la città debba essere amministrata dai cittadini: sono loro a conoscere i problemi”. Sul tema stadio Cusin è chiaro: “Ne servirebbe uno nuovo di zecca, in zona Fiera”.

Rivale alle elezioni, ma anche lui critico verso l’attuale amministrazione, Stefano Bulgarelli ha invece posto l’attenzione sul premio che porta il nome di Giacomino ma che la città sembra aver dimenticato: “Il Bologna Calcio e il Comune si sono dimenticati del premio, addirittura Tacopina mi ha chiesto di portarlo a Venezia. Sembra che l’unica città non interessata sia proprio Bologna. Assurdo”. Anche Bulgarelli affronta il tema stadio, la sua posizione è diversa da quella di Cusin: “Siamo d’accordo sul rifacimento del Dall’Ara ma con alcuni correttivi, ad esempio dovranno essere rivisti i parcheggi”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy