Croci a Casteldebole, formalizzate le denunce. Caccia ai responsabili

Croci a Casteldebole, formalizzate le denunce. Caccia ai responsabili

I militari stanno vagliando le registrazioni delle telecamere per capire chi sono i colpevoli

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il Bologna ha sporto denuncia per la questione delle tre croci bianche esposte sul prato della rotonda di fronte al centro tecnico di Casteldebole.

I carabinieri stanno indagando formalmente per minacce, così da poter individuare i responsabili del gesto deplorevole verificatosi venerdì. I gruppi ultras e le tifoserie organizzate dei rossoblù si sono dissociate dal gesto, per cui i militari vagliano le ipotesi che si tratti di un caso isolato compiuto da una o poche persone, le quali avrebbero posizionato le croci con i nomi di Bigon, Fenucci e Di Vaio appositamente in una zona poco visibile, così da stare alla larga dalle telecamere di sorveglianza. Le forze dell’ordine stanno comunque setacciando le registrazioni del sistema a circuito chiuso fornite dalla società. Lo riporta il Corriere di Bologna odierno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy