Cotti: “Sfida impari sulla carta”

Cotti: “Sfida impari sulla carta”

L’intervento di Filippo Cotti a Rete 7

Intervenuto a Rete 7 durante la trasmissione Quasi Go, l’inviato a Roma Filippo Cotti ha risposto alle domande di Rita Mandini e degli ascoltatori.

Per Cotti non ci sono tante speranze in vista della sfida dell’Olimpico: “C’è anche Saputo a Roma, purtroppo il Bologna è rimaneggiato e mi sembra una di quelle partite in cui serve il miracolo sportivo. Mettendo a confronto le due formazioni c’è un divario importante. Nel Bfc ci saranno tante incognite mentre la Roma giocherà con 4 giocatori offensivi. Sfida sulla carta impari, poi è vero che il calcio a volte smentisce i pronostici. Speriamo anche che Saputo sia qui a Roma per mettere importanti base sul futuro”

Sull’attacco Cotti è chiaro: “Floccari non ha dato numeri sperati, in panchina va il giovane Tabacchi, il futuro che avanza. Floccari da solo là davanti, con l’altra alternativa che è Acquafresca. Credo che l’importante oggi sia stare attenti, limitare la Roma. Speriamo di evitare la figuraccia”.

Chiusura su Donadoni e il suo futuro: “Donadoni può essere accostato alla Nazionale e dire ‘no grazie’, c’è una serie di non risposte da parte sua che forse hanno raffreddato anche la tifoseria”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy