Cotti: “Basta vittimismo, lunedì si parte da 0-0”

Cotti: “Basta vittimismo, lunedì si parte da 0-0”

Le parole di Filippo Cotti a Rete 7

Di certo non è il periodo migliore del Bologna di Donadoni, inoltre Lunedì incontrerà la Roma di Spalletti, che è la miglior Roma del Campionato.

Come si suol dire “bando alle ciance” ed infatti l’unica cosa che serve a questa squadra è abbassare il capo e concentrarsi. Anche Filippo Cotti dice la sua durante la trasmissione sportiva “Quasi Goal”: “Lunedì si gioca a Roma con una squadra rivitalizzata da Spalletti, è totalmente un’altra squadra rispetto a quella di Garcia, secondo me se fosse arrivato prima Spalletti questa Roma poteva contendersi lo scudetto con la Juventus, ed è anche più preparata rispetto al Napoli. La partita con il Verona doveva essere di ripartenza per il Bologna, invece non lo è stata, ci sarà anche Saputo a Roma e dovrebbe esserci anche a Bologna per la partita contro il Torino. Dobbiamo in qualche modo esaltarci dalla partita con la Roma e farei giocare per un tempo Zuculini e venti minuti Zuniga, comunque sia basta vittimismo, la partita parte sempre da 0-0. ”

Ciò che necessita alla squadra è trovare la miglior condizione possibile per affrontare questa Roma, ma soprattutto per rincuorare i propri tifosi di esserci ancora. Ovviamente la situazione nata in casa Bologna non aiuta di certo questo calo generale, a parlarne Cotti durante il suo intervento su RadioBolognaUno: “Se Donadoni ha mal di pancia e non vuole stare qui basta dirlo, secondo me se lo chiamasse Berlusconi lui andrebbe anche domani. Non so come stanno le cose, fatto sta che i giocatori non sono concentrati, quindi c’è qualcosa che non va, bisogna capire tante cose ma soprattutto bisogna capirle in vista della salvezza.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy