Corvino: “Donadoni con noi il prossimo anno”

Corvino: “Donadoni con noi il prossimo anno”

Le parole di Pantaleo Corvino a Tmw. Blindato Donadoni, e sul suo futuro il Ds dice che…

 

Intervistato da Tmw, il responsabile dell’area tecnica Pantaleo Corvino ha parlato della stagione in corso e del futuro del Bologna. Partendo dall’inizio difficile, passando per la risalita, concludendo con l’infortunio di Destro e il futuro di Donadoni.

Per prima cosa, Corvino pensa ancora al campionato e alla salvezza da raggiungere matematicamente: “Siamo vicini al nastro d’arrivo, ma manca ancora qualcosa – ha affermato Corvino – siamo arrivati per ultimi in Serie A e creato una buona base per il futuro. Tutti però siamo concentrati su questo campionato”. Niente mercato dunque, vista la corte di tante squadre per i gioielli rossoblù: “E’ presto per parlare di mercato, noi schieriamo tanti giocatori giovani, Masina e Mbaye ’94, Rizzo, Oikonomou e Taider ’92, Destro del ’91, Diawara ’97 e Donsah ’96. E’ normale che vengano seguiti”.

Inevitabile non parlare del futuro di Donadoni. Corvino chiude la porta ad ogni rumors: “Ripartiremo da lui l’anno prossimo, il resto sono solo voci”. Sempre in tema di mercato, il Bologna dovrà affrontare il nodo Giaccherini, giocatore di proprietà del Sunderland: “Non essendo di nostra proprietà non possiamo parlarne, se lo abbiamo voluto quando c’erano dei dubbi a causa della sua inattività non vedo perché non cercare di trattenerlo”. Chiusura sul futuro della squadra e il suo. Gli viene chiesto di Sabatini: “Fenucci e Baldissoni stanno trattando a chi va il conguaglio – dice scherzando – sul futuro della squadra posso dire che a obiettivi raggiunti penseremo alle linee guida della prossima stagione in accordo con la proprietà”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy