Corvino: “Calma e sangue freddo, il nostro obiettivo è la salvezza”

Corvino: “Calma e sangue freddo, il nostro obiettivo è la salvezza”

Importante appuntamento questa sera in Piazza della Costituzione presso l’Auditorium Unipol, era infatti in programma il Clinic organizzato dal Settore Giovanile e Scolastico della Figc intitolato ‘L’area tecnica, dal settore giovanile alla prima squadra”. Il relatore d’eccezione, Pantaleo Corvino – direttore sportivo del Bologna – si è soffermato anche sul momento del Bologna e sull’arrivo del nuovo tecnico Roberto Donadoni.

“Stiamo lottando per la salvezza contro squadra già collaudate da diversi anni – ha affermato Corvino – il compito non è affatto semplice e siamo passati dalla fase di creazione del gruppo alla dimostrazione del fatto che questi ragazzi sono pronti”. La rinascia è coincisa con l’arrivo di Donadoni, anche se Corvino ha una visione più a lungo raggio: “Serviva tempo, ora sono arrivati 7 punti in 3 partite ma non dimentico che ne abbiamo fatti 10 nelle ultime 5. In estate abbiamo cambiato tanto, siamo stati coraggiosi nel creare le fondamenta del Bologna del futuro”.

Anche per Corvino, come più volte ripetuto da Donadoni, il cammino è ancora lungo: “E’ giusto non farsi prendere troppo dall’esaltazione, perché siamo passati da un momento di rendimento basso e questo mi fa dedurre che ci saranno in futuro anche altri alti e bassi”.

Un Corvino che preferisce guardare al presente non sbilanciandosi sul calciomercato: “Siamo ancora concentrati sul momento attuale, da qui a gennaio c’è ancora tempo. Ora abbiamo davanti una partita importante a Torino”. All’Olimpico mancherà Destro: “C’è comunque Mancosu che ha segnato al debutto e ci auguriamo possa dimostrare le sue qualità”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy