Corvino: “Calleri piace, ma siamo ancora concentrati sull’Empoli”

Corvino: “Calleri piace, ma siamo ancora concentrati sull’Empoli”

Le parole di Corvino al premio Maestrelli

Riconoscimento importante ieri sera a Montecatini per il direttore sportivo rossoblù Pantaleo Corvino, premiato per il lavoro sul settore giovanile da sempre fiore all’occhiello delle strategie del dirigente salentino. La manifestazione di ieri è stata anche l’occasione per fare il punto sul prossimo mercato di gennaio del Bologna, chiamato a rinforzare in alcuni punti la rosa. Un nome su tutti: Jonathan Calleri. Ecco le parole di Corvino: “Siamo ancora concentrati sull’ultima partita, poi faremo un’analisi a livello tecnico, anche per quanto riguarda le uscite – ha affermato Corvino – Il mercato di gennaio è particolare, offre poco, a volte puoi arrivare ai tuoi obiettivi e altre volte no. Calleri è un calciatore che abbiamo seguito in estate, era incedibile per il Boca e adesso le cifre sono alte e il Bologna ora non vuole investirle. Se ci sarà l’opportunità del prestito la valuteremo”.

Sul rendimento della squadra, Corvino mantiene la calma: “Stiamo viaggiando ad una media alta dopo un inizio difficile – ha proseguito Corvino a Tmw – ma lì andava tenuto conto dell’età media giovane della squadra. In estate abbiamo intrapreso una politica rischiosa ma necessaria per porre le basi in vista del futuro. Sappiamo che ci saranno altri momenti difficili perché lottiamo contro squadre da anni ben strutturate nel campionato, ma difenderemo a denti stretti la categoria”.

Chiusura su Amadou Diawara, seguito da diverse big europee: “Se un giocatore è pronto per una big si capisce quando gioca contro le big, Diawara fin dall’inizio del campionato sta dimostrando di poter essere da grande squadra”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy