CorSport: Verdi, un sì che vale oro

CorSport: Verdi, un sì che vale oro

Operazione da 40 milioni totali per il club azzurro

Alla fine, il costo d’esercizio per l’acquisto di Simone Verdi si aggirerà sulla quarantina di milioni, tra costo del cartellino, bonus, ingaggio e commissioni per il manager. Un processo d’adeguamento al nuovo mercato, che non sembra voglia moderare il proprio trend. Per il Bologna si prospetta un’ottima plusvalenza, visto che il giocatore prelevato dal Milan per soli due milioni e mezzo sarà rivenduto a otto volte tanto, fatto salvo quel 20% da girare ai rossoneri come da accordo dell’epoca. Restano da definire solo i bonus, ma i rapporti tra i due club inducono a sospettare che non possano sorgere ostacoli. Per Verdi è pronto un contratto a scalare che parte da un milione e mezzo e sale fino ai due, con premi e riconoscimenti fino al 2022: al lordo, siamo sui diciassette milioni, che rappresentano comunque un sacrificio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy