Cordella: «Vi presento Falco e Vècsei»

Cordella: «Vi presento Falco e Vècsei»

Interessante intervista quella pubblicata nell’edizione odierna di Stadio. Per conoscere meglio Filippo Falco e Balint Vècsei, nuovi acquisti del Bologna (per l’ungherese l’ufficialità dovrebbe arrivare a breve) nelle ultime ore, la redazione bolognese del quotidiano sportivo ha contattato Fabio Cordella, ds leccese fino a giugno in carica all’Honved, squadra da cui verrà prelevato Vècsei. Giocatore che, quindi, Cordella conosce molto bene: «Vècsei è una mezzala destra nel 4-2-3-1 o un interno nel 4-4-2, sempre a destra perché è mancino e può accentrarsi. Può ricordare Marchisio – prosegue Cordella – è ben strutturato fisicamente, ha buona visione di gioco ed è disposto al sacrificio. Va testato, ma l’esperienza ce l’ha, avendo giocato tre campionati ungheresi e una decina di partite in Europa League».

Meno pronto al grande passo in Serie A, secondo Cordella, Filippo Falco: «È un talento naturale, un giocatore da ultimi 30 metri, che nell’uno contro uno ci sa fare, ma che va verificato in Serie A». Una valutazione positiva per entrambi, dunque, anche se Cordella ha un dubbio: «Mi chiedo perché il Bologna non abbia deciso di tenere Vècsei (un lusso a Lecce) e di far crescere Falco da qualche altra parte. Sono bravi tutti e due, ma Vècsei mi sembra più pronto per la Serie A».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy