Comunicato del Futa 65 dopo l’episodio del saluto romano a Marzabotto

Comunicato del Futa 65 dopo l’episodio del saluto romano a Marzabotto

La società prende le distanze dal gesto e sospende l’atleta

Come vi avevamo riportato in mattinata, nel corso della partita tra Marzabotto e Futa 65, un giocatore, dopo una rete, ha mostrato una maglia con il fascio littorio ed effettuato il saluto romano.

La Futa 65 ha immediatamente preso provvedimenti come comunicato poco fa:

In seguito ai gravi fatti accaduti ieri nella partita Marzabotto-Futa65 – si legge nella nota – In cui un nostro tesserato si e’ reso protagonista di gesti che vanno oltre le regole dello sport, la Societa Futa 65 comunica che non era a conoscenza della maglia indossata dal ragazzo, e che nel caso un qualsiasi giocatore o dirigente l’avesse vista ovviamente avrebbe impedito categoricamente di indossarla. Ribadendo l’estraneità al fatto, la Societa Futa 65 comunica inoltre che il calciatore in questione e’ già stato sospeso dall’attivita agonistica e verra’ multato secondo il regolamento interno vigente. Ci scusiamo per l’accaduto con tutte le persone colpite nel profondo da questo gesto e chiediamo scusa a tutti a nome nostro e del nostro tesserato!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy