Colomba: “Cervellati? Per noi giocatori era come un padre”

Colomba: “Cervellati? Per noi giocatori era come un padre”

L’ex allenatore rossoblù: “Ha dedicato la vita al Bologna”

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Franco Colomba rende omaggio a Cesarino Cervellati, scomparso all’età di 88 anni: “Sapeva sdrammatizzare ogni situazione col sorriso. Per noi giocatori era un padre, oltre che un allenatore. E comunque è stato un uomo che ha scelto come principale missione della sua vita il Bologna: e non l’ha mai tradito. Ricordo che a quattordici anni ci controllava sempre, cercando tracce di sigarette nei borsoni. Una volta venne a prendermi nel campo della parrocchia Santa Teresa, scoprendo perché saltavo gli allenamenti. Quando esordii insieme a Pecci nel ’74, era il vice del Petisso; tre anni dopo vincemmo sull’Inter con lui allenatore in prima. Da vice curava la tecnica individuale e gli capitava spesso di occuparsi di noi giovani, avendo sempre un’attenzione particolare. Ma la cosa più importante era l’intensità con cui viveva sconfitte e vittorie: da bolognese autentico sentiva più di tutti il peso di quella maglia”.

dal Resto del Carlino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy