Civolani: “Vittoria meritatissima, tifosi esemplari. Ora servono tre punti con l’Udinese”

Civolani: “Vittoria meritatissima, tifosi esemplari. Ora servono tre punti con l’Udinese”

Gianfranco Civolani è soddisfatto dopo la vittoria del Bfc contro la Roma

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Gianfranco Civolani ha parlato a Sport Today del Bologna e della vittoria contro la Roma.

Queste le sue parole sulla classifica: “Adesso possiamo parlare di numeri. Dopo la bella vittoria contro la Roma, che per me vale non 3 punti ma 5 o 6, il Bologna ha due squadre dietro, ma abbastanza staccate. Abbiamo raggiunto l’Empoli e ci siamo riavvicinati al Cagliari, è un segnale importante”.

Sulla vittoria di ieri: “Il risultato è giusto perché ognuna delle due squadre ha avuto tre colossali palle gol. Skorupski ha levato dalla porta due palloni, il Bfc ha fatto un bel gol con Mattiello e nel secondo tempo la Roma è crollata, con Di Francesco in confusione. Santander ha fatto un gran gol per chiudere la partita e poi Okwonkwo ha avuto due occasioni enormi per mettere definitivamente k.o. i giallorossi. La Roma ha dei problemi, Di Francesco è contestato ma a noi non interessa”.

Sulla formazione di ieri: “Molto bene Inzaghi che ha schierato gli uomini giusti. Calabresi è una bella sorpresa, Mattiello, Santander e Skorupski i tre migliori secondo me. Molto funzionale Nagy, che ha giocato in modo intelligente. Ieri non si è giocato con la difesa a 3, molto spesso si vedeva una linea a 4. De Maio credo abbia giocato la sua miglior partita da quando è qui. Mi ha sorpreso in positivo, nonostante non mi sia mai piaciuto”.

Sulle prossime partite: “Adesso si va a Torino, si perderà ma ci sta assolutamente. Dopo ci sarà l’Udinese, con cui si devono fare tre punti. Dopo inizia una serie di partite abbordabili per il Bologna, ma complicate perché la squadra di Inzaghi fa difficoltà se deve costruire gioco”.

Sui tifosi: “Sono stati esemplari sabato. Giustissimo sostenere Inzaghi e i giocatori, che sono tutti professionisti seri. Bisogna dare atto a Bigon di aver preso Skorupski e Calabresi. Santander? Lo chiamo pippone, ma ieri è stato un pippone d’oro zecchino”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy