Civolani: “Se Masina e Giaccherini giocheranno in Nazionale, mi farà piacere”

Civolani: “Se Masina e Giaccherini giocheranno in Nazionale, mi farà piacere”

Civolani, intervistato da Rita Mandini ai microfoni di “Quasi Gol”, parla del Bologna, la partita con la Roma, la questione di Destro, i convocati bolognesi in Nazionale e la Fortitudo.

Oggi Gianfranco Civolani è stato intervistato durante la tramissione “Quasi Gol” su Radio Bologna Uno.

Sulla questione di Mattia Destro con la Roma risponde: “Dipende tutto da Destro, se gioca puoi non cambiare nulla, altrimenti giocano Mancosu o Mounier”. E sui giallorossi: “Chi può stare dietro a Gervinho? Pietro Mennea? Se non fai pressing alto, Gervinho va in gol tre volte”.

Sulle convocazioni dei giocatori bolognesi nelle nazionali Maggiore e Under 21: “Se Masina o Giaccherini giocheranno in azzurro mi farà piacere. Guarderò la partita con la Romania, forse in digitale, mentre quella con il Belgio è seducente perché loro sono primi nel ranking. E’ un bel collaudo, il risultato sarà quel che sarà”.

Su Spagna-Inghilterra e le altre amichevoli di lusso: “Non seguo le amichevoli in genere, Spagna-Inghilterra è da seguire per un calciofilo”.

Riguardo alla questione del rinnovamento dell’impianto calcistico di Bologna: “Intanto, la cosa importante è il restyling del Dall’Ara, c’è il problema dell’inutile pista che non fa vedere la partita a chi sta in curva e male a chi  è nei distinti e in tribuna”.

Si passa al basket, sulla sconfitta della Fortitudo a Matera il Civ è chiaro: “Ha perso di 12 contro una squadra in profonda crisi, che viene da 4-5 sconfitte di seguito; la Fortitudo mi sta deludendo molto. Pensavo fosse da secondo-terzo posto, oggi è da decimo posto”.

Per finire, accenna alla sua squadra di pallacanestro femminile: “Domani sarò a Castellamare di Stabia, per seguire la mia squadra che accusa assenze importanti, speriamo in bene”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy