Civolani: “Sconfitta meritata, zero tiri e orrori difensivi”; Anaclerio: “Prestazione all’altezza, il gol sbagliato da Destro grida vendetta”

Civolani: “Sconfitta meritata, zero tiri e orrori difensivi”; Anaclerio: “Prestazione all’altezza, il gol sbagliato da Destro grida vendetta”

Al fischio finale di Bologna-Inter, ecco i commenti dei due opinionisti Civolani e Anaclerio che, con opinioni per un certo verso contrastanti, analizzano il match e il momento dei felsinei.

Al termine del match contro l’Inter, puntuale è arrivato il commento di Gianfranco Civolani alla trasmissione “Solo Calcio”. Il giornalista bolognese ha analizzato sia la partita di stasera, che il momento rossoblù: “Sconfitta meritata e che avevo già messo in preventivo. La facilità con cui questa squadra prende gol è allarmante: gli errori difensivi sono la causa maggiore della débâcle dei felsinei, insieme alla sterilità offensiva. Apparte la rete fallita da Destro, che si commenta da sola, anche stasera zero occasioni”. Il Civ si è poi soffermato sulla preoccupante classifica del Bologna e su quello che è l’operato di Rossi: “L’allenatore ha grosse responsabilità. Anche stasera ha azzeccato poche mosse, il che ha compromesso l’andamento della gara. Adesso non basta più ottenere un punto a Bergamo, serve solo la vittoria”.

Di parere diverso l’ospite in studio Giuseppe Anaclerio. L’ex centrocampista rossoblù ha elogiato la prestazione di stasera, ma rimangono grossi dubbi sulla struttura della squadra: “Il Bologna mi è piaciuto molto. L’Inter non si è quasi mai vista, la sconfitta è assolutamente immeritata. Purtroppo la squadra di Rossi paga l’inesperienza e alcune ingenuità, su tutte quella di Ferrari, che commette un errore tecnico e concettuale, cercando di colpire la palla col piede sbagliato. Il gol fallito nel finale da Destro è assolutamente imperdonabile. Il problema però è a monte: ci troviamo davanti ad una rosa con grossi limiti strutturali, tanti giovani di belle speranze in ruoli delicati e poche certezze.” Infine una battuta su Rossi: “Se ci dovessimo basare sulla gara di stasera non ci sarebbe nulla da ridire sul lavoro dell’allenatore. Eppure il momento non è dei migliori e qualcosa va cambiato. I problemi di organico non possono giustificare gli errori di Rossi nelle scorse partite. Ma se è stato confermato, significa che gode della fiducia della società”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy