Civolani: «Perdere Giaccherini e Diawara non è un bel segnale»

Civolani: «Perdere Giaccherini e Diawara non è un bel segnale»

L’intervento del Civ ai microfoni di Radio Bologna Uno

Il giornalista emiliano Gianfranco Civolani ha fatto il punto su Fortitudo, Italia e mercato del Bologna ai microfoni di “Quasi Gol” su Radio Bologna Uno.  «La Fortitudo ieri ha vinto una grande partita – ha dichiarato il Civ, al PalaDozza non passa nessuno. Secondo me la Effe vincerà anche gara 4, poi a Brescia sarà un altro discorso».

ITALIA DI CONTE – «L’Italia mi ha stupito. Le squadre di Conte danno il 110%, gli Azzurri però hanno fatto anche meglio. Tutte le favorite al titolo non mi hanno sorpreso, secondo me l’Italia può giocarsela con qualsiasi avversario. Io non tifo Italia, lo sanno tutti. È chiaro che non tifo le avversarie degli Azzurri, ma io non posso tifare l’Italia di Lotito e Tavecchio».

BOLOGNA – «Aver perso Giaccherini è gravissimo. Lasciar andare anche Diawara sarebbe un brutto colpo. Il Bologna dovrà prendere un giocatore da 10 gol. Biabiany va bene, però fa al massimo 3 gol. Prenderei anche Pinilla».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy