Civolani: “Non aver trattenuto Giaccherini è un crimine”

Civolani: “Non aver trattenuto Giaccherini è un crimine”

Le parole del celebre giornalista a Radio Bologna Uno.

Gianfranco Civolani è intervenuto a ‘Quasi Gol’, programma su Radio Bologna Uno, commentando l’avventura dell’Italia a Euro 2016: “Buffon, Chiellini, Parolo e Giaccherini i migliori di questo Europeo, insieme a Conte che è il miglior allenatore del torneo. L’Italia ha dato molto di più di quanto io mi aspettassi, grandi meriti vanno dati a Conte perchè con lui tutti i giocatori danno il super massimo. Pellè è stato un imbecille, provocare un monumento mondiale come Neuer è stata una cretinata. Col nuovo ct saranno convocati Donnarumma e Perin insieme a Buffon: è sbagliato, io convocherei Mirante che è più esperto. Ventura è un allenatore saggio e navigato, io non tifavo per l’Italia di Conte ma tiferò per quella di Ventura”.

Infine il Civ chiude facendo alcune considerazioni sulla trattativa legata a Giaccherini esprimendo rabbia e delusione per le strategie del Bologna: “Perdere un top player come lui è un crimine, non trattarlo due mesi fa è stato un grave errore e adesso la situazione si è complicata molto. Non aver trattenuto Giaccherini è un crimine di primo grado”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy