Civolani: “Mi auguro che il Bologna giochi da Bologna”

Civolani: “Mi auguro che il Bologna giochi da Bologna”

Gianfranco Civolani, ai microfoni di “Quasi Gol”, parla del Bologna, della gara di venerdì sera e del futuro societario.

Il Civ, quando gli viene chiesto qualche ricordo di Bologna-Juventus, risponde: “Ho già visto 80-85 volte Bologna-Juve in vita mia, vivo tutte le partite perchè tutte possono portare 3 punti o uno. Avrei piacere che il Bologna non perdesse, mi auguro che il Bologna giochi da Bologna e la Juve non giochi da Juve“.

Sul rendimento del Bologna, esprime così il suo punto di vista: “La squadra di Donadoni è chiaramente da Europa, può fare 55 punti come 45, meglio farne 55. A me interessa che il Bologna finisca bene il campionato, così puoi preparare meglio l’assalto all’Europa nei prossimi anni: con ottimi giocatori e tre acquisti mirati, il Bologna che quest’anno arriva decimo, il prossimo può arrivare settimo, sentendo così odorino d’Europa“.

Sul “chairman” italo-canadese, dice: “Saputo è uno che i soldi non li butta via, perchè viene da una famiglia che, da quando è in Canada, i soldi non li ha mai buttati“.

Conclude, infine, con una piccola nota di mercato: “Il Bologna, l’anno prossimo, ha bisogno di un buon centrocampista, ma buono buono, trentenne“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy