Civolani: “Mancano quindici punti alla salvezza”

Civolani: “Mancano quindici punti alla salvezza”

Indubbiamente il progetto per il nuovo stadio è uno dei pensieri principali sia dei tifosi che dei giornalisti. Infatti il progetto è stato definito “giovane” ma poche persone lo hanno effettivamente visto. Oggi pomeriggio durante la trasmissione “Quasi Goal” Gianfranco Civolani ha affermato a tal proposito: “Vorrei uno stadio a misura d’uomo, ma soprattutto a misura del tifoso, abolendo la pista e avvicinando le curve alle porte. Uno stadio per 25.000 persone è l’ideale, niente di più.”

Gianfranco Civolani, inoltre, aggiunge sull’ultima partita disputatasi domenica di campionato: “Donadoni non ha sbagliato niente, al massimo poteva anticipare di poco l’ingresso di Zuniga in campo, ma non poteva far di più. Pioli disponeva di una panchina più ricca rispetto al Bologna. Molti credono si debba cercare un calciatore in mezzo al campo di qualità, ma dobbiamo solo recuperare Brienza, un giocatore di qualità e molto funzionale. Saputo poteva acquistare qualcuno di esperienza solo se si fosse puntato all’Europa, ma per il Bologna è un traguardo ancora lontano di un due o tre anni ed per questo che Joey Saputo, anche quest’estate, porterà avanti un mercato molto minimo. Al massimo se a fine campionato arrivassimo quattordicesimi, allora verrebbe fatto un mercato per puntare all’ottavo posto, niente di più.”

Dopo la proiezione al mercato estivo, torniamo al calciomercato invernale attualmente aperto. Civolani dice: “Bisogna ottenere sui quindici punti per arrivare a trentotto e quindi per ottenere la salvezza, quindi al Bologna non serve nient’altro. Al massimo se parte Falco, può servirci uno come D’alessandro che potrebbe valere anche più di Mounier, pur se quest’ultimo è un giocatore che lavora tanto. Pepito Rossi non serve al Bologna, e non giocherà da nessun’altra parte, così come non giocherà agli Europei dove ci sono già Pellè e Eder.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy