Civolani: “Il Bologna deve prendere buoni giocatori”

Civolani: “Il Bologna deve prendere buoni giocatori”

Gianfranco Civolani, ai microfoni di “Quasi Goal”, parla del Bologna, della finale di Coppa Italia e del giro di salvezze in Serie A.

Parlando del futuro della società calcistica emiliana, Gianfranco Civolani afferma: “Il Bologna deve cercare di prendere buoni giocatori, specialmente attaccanti, pagandoli il giusto. Fenucci, con un buon direttore sportivo, può anche riuscirci, anche se di furbi e di bravi in giro ce ne sono molti“.

Per quanto riguarda la squadra di questa stagione appena terminata, dice: “Il Bologna era una squadra da 40 punti, forse anche 38, ne ha fatti 42 quindi i conti tornano; se si presentasse così anche l’anno prossimo, ne farebbe di meno“.

Per quanto riguarda la finale di Coppa Italia, questo è il suo punto di vista: “La Juve vince con una gamba sola“.

Tornando a parlare della Serie A, Civolani descrive così la salvezza del Palermo: “Si sono salvati in circostanze particolari, per merito dei giocatori, di qualche biscotto e nessun merito di Ballardini“.

Sulla retrocessione del Carpi, invece, proclama: “Nelle ultime 5-6 giornate diverse partite sono state “biscottate”, tra cui anche Bologna-Genoa, il Carpi è rimasto vittima di qualche “biscotto”, ma nella partita con la Lazio ha sbagliato due rigori“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy