Civolani: “Ieri le stufe a scaldare i portieri. Destro? Non va trattato in questo modo”

Civolani: “Ieri le stufe a scaldare i portieri. Destro? Non va trattato in questo modo”

L’opinione del Civ a Sportoday

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Consueto appuntamento giornaliero per Gianfranco Civolani a E’Tv Rete 7. Ecco le sue parole dopo lo zero a zero di ieri sera con il Milan.

“Ieri sera un puntone, tutti i bolognisti prima della gara lo avrebbero firmato – ha affermato – La partita? Il Bologna non voleva prendere gol e perdere, si è chiuso dicendo al Milan ‘vedete voi se siete capaci di fare gol’, loro hanno risposto ‘non siamo capaci’. I portieri ieri avevano più freddo degli altri, c’era una stufina a scaldarli. Il Milan avrà dominato nel primo tempo, ma senza sugo. Diciamo tortelloni in bianco. Nella ripresa il Bologna ha giocato alla pari con l’avversario e alla fine c’è anche qualche rimpianto. Se Inzaghi fosse meno testa d’acciaio avrebbe messo dentro prima Orsolini e Destro. Ecco, Destro poi non va trattato in questo modo”.

Ancora il Civ: “La classifica è migliorata, siamo ad un punto dalla salvezza e a tre dal quintultimo posto con 22 partite da giocare. La media punti a gara è ancora pessima con una proiezione di trenta, ma secondo me con 34-35 punti ci si salva. Facendone 20 nel girone di ritorno ci si può salvare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy