Civolani: “Giusto cedere Diawara, Palladino non risolve niente perchè segna poco”

Civolani: “Giusto cedere Diawara, Palladino non risolve niente perchè segna poco”

Le parole del Civ a Radio Bologna Uno.

Gianfranco Civolani è intervenuto ai microfoni di ‘Quasi Gol‘ parlando della questione Ds e commentando l’esclusione di Mirante dai convocati per l’Europeo.

In primis il giornalista di Bologna analizza la situazione legata al direttore sportivo: “Secondo me il Bologna il ds ce l’ha: è Fenucci. Mentre quello occulto è Sabatini, poi ci vorrà uno yes man che avrà un’investitura ufficiale che può essere Bigon. Il Bologna è nelle mani di Fenucci che comanderà su tutto, farà l’ad, il ds e sceglierà i giocatori: proprio per questo potrebbe arrivare un dirigente di scarsa personalità come Bigon. Non sono affatto tranquillo di come si sta evolvendo la situazione a livello societario in casa rossoblu”.

Sulla mancata convocazione di Mirante il Civ non esprime delusione: “Non aveva nessuna chance, non si va a 32 anni a scaldare la panchina. Eccellente notizia per Mirante che andrà in vacanza prima del previsto. Conte avrebbe dovuto convocare Sportiello, ma ha riesumato Marchetti. Tiferò contro l’italia di Tavecchio e Conte, bisogna tifare per gli altri”.

Civolani parla infine di mercato: “Sono d’accordo con la cessione di Diawara perchè serve per fare mercato. Ovviamente però non bisogna svenderlo: dobbiamo incassare almeno 14 milioni. Se parte il guineano servono 4 o 5 acquisti come minimo, soprattutto serve qualcuno che faccia gol. Con Palladino non risolvi nessun problema perchè segna poco”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy