Civolani: “Gervasoni non mi ha dato quello che meritavo”

Civolani: “Gervasoni non mi ha dato quello che meritavo”

Gianfranco Civolani parla della partita di ieri e dell’arbitraggio controverso di Gervasoni, nonchè della scelta per la direzione del prossimo impegno casalingo contro la Fiorentina sabato; insieme a questo, altre sue dichiarazioni sulla squadra e sulla società.

Gianfranco Civolani, ai microfoni di “Quasi Gol”, parla della partita di ieri sera e, ovviamente, il primo argomento ad essere discusso è l’arbitraggio, da molto ritenuto non all’altezza: “La prestazione dell’arbitro mi ha ricordato il film “The Aviator” con Leonardo DiCaprio, in quanto ha arbitrato male, ma come pilota ha guidato bene il Frosinone per farlo vincere. Quando ammonisci tre giocatori nel giro di una mezz’ora, crei i presupposti per un’espulsione. Per queste partite si mandano Orsato, Tagliavento, ma non Gervasoni“.

Per quanto riguarda i cambi fatti da Donadoni per la partita infrasettimanale, dice: “Donadoni ha fatto il turnover perchè ha capito che il “pilota” Gervasoni avrebbe ammonito anche Destro. Poi sì, quando una squadra non tira in porta è come quella di Delio Rossi“.

Quando gli viene chiesta l’opinione sull’arbitro della partita di sabato, il livornese Banti, afferma: “Banti è bravino, affidabile, Gervasoni non mi ha dato quello che meritavo, me l’ha tolto. Banti è tra i primi 8 arbitri italiani, Gervasoni neanche tra i primi 10“.

Un “consiglio” per Donadoni: “Contro la Viola saranno importanti Mounier e Giaccherini, mai giocare con Floccari da solo, al massimo al fianco di Destro: ieri sera non ha combinato molto“.

Infine, una serie di “dritte” per la società per raggiungere futuri e più alti traguardi: “Se il Bologna, l’anno prossimo, vuole arrivare tra le prime 7-8, deve rivedere il suo apparato difensivo, oggi composto da giovani e inesperti. Io i giocatori li conosco, so quali si devono prendere e quali no, Taider non è più quello che era non lo sarà mai più. Il Bologna deve mettere a posto, per l’anno prossimo, il centrocampo e verificare cosa può dare Zuniga: ha avuto una terribile disgrazia per cui il suo inserimento è tardivo. Diamo un’occhiata a Constant“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy