Civolani: “Gabbiadini può diventare realtà”

Civolani: “Gabbiadini può diventare realtà”

Il commento del Civ a Quasi Gol

Il Bologna al giorno d’oggi si trova ad affrontare diverse questioni, a quanto pare i rumors nazionali accosterebbero per il prossimo campionato sia Donadoni a grandi club, che l’arrivo in casa rossoblu del ds (ormai ex) giallorosso Sabatini. Inoltre la piazza è sempre più curiosa per quanto riguarda la questione del nuovo stadio, questione sulla quale si sa veramente poco.

Ecco quali sono i commenti del giornalista Gianfranco Civolani in collegamento telefonico durante la trasmissione sportiva di RadioBolognaUno, “Quasi Goal”: “Per quanto riguarda Corvino, per me sono solo sciocchezze che possa andare via. Invece se Donadoni volesse veramente andare al Milan, non ci va. Non ci va perché prima di tutto è sotto contratto con la società del Bologna F.C. l’alternativa sarebbe che Berlusconi versasse non so quanti soldi per prendere Donadoni, e poi il Milan porta sfiga agli allenatori e quindi non ci va lo stesso.”

Quali potrebbero essere le probabili formazioni per la gara di Domenica? Potrebbe tornare Brienza? Ecco il parere di Civolani: “Brienza non può tornare in campo, al posto di chi dovrebbe giocare? Per me deve partire dalla panchina e poi piano piano si vede. Non penso nemmeno possa ricoprire qualche ruolo a centrocampo, non abbiamo bisogno di trequartisti, potremmo solo se sacrificheresti Mounier, pur se potrebbe essere un idea. Di certo non dobbiamo prendere sotto piede la partita di Udine perché è delicatissima, non dimentichiamoci che se dovesse vincere raggiungerebbe il Bologna. Questa sfida ha tante insidie e con l’Udinese devono giocare gli undici migliori, per questo se Maietta gioca allora va bene tutta la vita, ma deve stare bene sennò non va bene. Infine sono contento che non ci sia Badu, è troppo veloce per i difensori dei Bologna”.

E per quanto riguarda la questione stadio, proprio in questi giorni abbiamo assistito a come la piazza abbia risposto positivamente con il tutto esaurito alla gara contro la Juventus, c’è chi parla di tifosi occasionali, fatto sta che il Dall’Ara nel giro di poco ha visto esaurirsi i tagliandi. Ed è proprio in seguito a ciò che si pensa che i 25.000 posti del futuro stadio siano veramente pochi. Civolani durante la trasmissione di RadioBolognaUno ci dice cosa ne pensa: “Lo stadio ideale per me sarebbe da minimo 30000 posti, sarebbe pertinente. Molti pensano addirittura a 40000 ma lì poi sarebbe uno spreco, un lusso inutile infatti non ci arriveresti mai a riempirlo, proprio mai, nemmeno con la Juventus riusciresti a riempirli”.

Infine, il sogno della piazza si chiama Gabbiadini. Il nome di questo giocatore gira e rigira, torna sempre alla ribalta nei discorsi dei Bolognesi, ma questa trattativa sarebbe davvero realizzabile? Civolani: “Gabbiadini per me è realizzabile. E’ un semplice discorso, se Saputo lo vuole davvero, chiama DeLaurentis e si mette d’accordo, – che secondo me già c’è – e quindi è facile trovare un accordo.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy