Civolani: “Edu Vargas lo prenderei subito. Italia-Spagna? Partita aperta”

Civolani: “Edu Vargas lo prenderei subito. Italia-Spagna? Partita aperta”

Le parole del Civ a Radio Bologna Uno.

Ai microfoni di ‘Quasi Gol’ è intervenuto Gianfranco Civolani commentando la prestazione dell’Italia sconfitta ieri sera dall’Irlanda ma anche parlando del mercato del Bologna che sta entrando sempre più nel vivo.

Ecco il giudizio del Civ sulla partita giocata ieri sera dagli azzurri: “Ieri sera una grande Irlanda ha preso alla gola l’Italia B che è una squadra ridicola. La partita con la Spagna sarà una partita aperta a ogni soluzione in cui entrambe hanno le stesse possibilità di passare, meno aperta quella dopo contro la Germania. Gli iberici non sono più la squadra di un tempo quindi gli azzurri se la giocano. Conte ieri ha sbagliato a schierare Bonucci che appesantito dal giallo è stato il peggiore in campo. La Croazia ha grandi talenti ed è potenzialmente la migliore squadra dell’Europeo. Giaccherini giocherà dall’inizio, è inamovibile. Ieri sera c’erano giocatoretti non da Italia, peccato che Zaza non sia riuscito a dimostrare le sue qualità perchè io lo ritengo molto bravo e lo vorrei al Bologna anche se non verrà mai. Insigne è entrato molto bene, fa del movimento e io lo farei giocare sempre, con lui in campo non c’è mai niente di statico”.

Il celebre giornalista ha anche parlato di mercato giudicando così i possibili nuovi arrivi in casa Bologna: “Di Francesco deve ancora dimostrare le sue qualità in serie A: come acquisto va bene ma ci vuole un giocatore da almeno 10 gol da affiancare a Destro, Paloschi ad esempio sarebbe stato un ottimo rinforzo. Vargas è da prendere subito ma il Bologna non lo prenderà”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy