Civolani: “Cerci? Situazione incomprensibile, mi arrendo ”

Civolani: “Cerci? Situazione incomprensibile, mi arrendo ”

Il Civ esprime la sua arrendevolezza per la trattativa Cerci, ritenuta palesemente sbagliata

Gianfranco Civolani, ospite telefonico a Radio Bologna Uno, non nasconde come la trattativa che porterebbe l’ala dell’Atletico Madrid al Bologna lo vede fortemente contrario: “Mi arrendo sulla situazione di Cerci; vado avanti a dir tutta la vita che è incomprensibile, ma sui giornali vedo che riscuote molto successo come acquisto. Un giocatore che in 8 mesi ha giocato mezz’ora vorrei ricordare”.

E sull’arrivo che sembra imminente ribadisce: “Oggi non lo prenderei mai , due anni fa sicuramente sarebbe stato un colpo. Poi oggi costa un occhio della testa, non capisco questa trattativa e continuerò  a non capirla”.

Donadoni ha capito che in questo calcio gli allenatori devono tacere e fingere d’essere contenti” : spiega così il Civ come il mister sembri essere defilato nelle strategie di mercato.

Sulle alternative: “Giaccherini che è molto meglio di Cerci, non credo costerebbe molto. Non gioca da tre secoli come Biabiany, ma Cerci sono quattro secoli che non gioca. Il Bologna può fare solo un mercato di super minime… ” .

In chiusura dell’intervento ecco il suo parere sul match più bello : ” 0-0 con Juve fu un bel risultato, ma quest’anno non accadrà ”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy