Civolani: “Bologna senza prospettive, per fare mercato serve una cessione”

Civolani: “Bologna senza prospettive, per fare mercato serve una cessione”

Le parole del Civ.

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Gianfranco Civolani ai microfoni di Quasi Gol su Radio Bologna Uno ha parlato della situazione in casa rossoblu soffermandosi sul mercato in entrata: “Per fare un mercato dignitoso servono 8/9 milioni, al momento ne abbiamo tre: è necessaria una cessione. I nomi che circolano in entrata sono quelli di Cigarini e Cerci, che negli ultimi anni hanno giocato poco e niente, in più giocatori di Pescara e Palermo: calciatori per un Bologna che vuole discendere. Donadoni non sarà soddisfatto del mercato, come non lo è stato l’anno scorso. Ilicic? Non è un giocatore da Bologna, ma da Fiorentina. Sarei molto contento se venisse, però i rossoblu non hanno alcuna possibilità di prendere giocatori di valore come lui. Ha un bel tiro, segna molto: è un giocatore vero. Nestorovski? Da prendere subito, ma costa troppo”.

Alcune considerazioni sulla stagione in corso: “Annata sconsolante, ma la cosa grave è che non ci sono prospettive nè per l’anno prossimo nè per quello dopo”.

Fortitudo a un passo dalla semifinale dei playoff: “A fine agosto dissi che sarebbe salita in A1, è la squadra più forte e ha un ottimo allenatore. Anche Trieste è una bella squadra, mi aspettavo di meglio da Verona. La Virtus invece è impossibile che vinca i playoff, ha già fatto tanto. Zanetti? Se ambisce all’A1 e all’Europa deve cambiare tutto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy