Civolani: “Atalanta? I loro giocatori vanno alla Juve, i nostri in Serie B. Dal nostro settore giovanile non esce nulla ”

Civolani: “Atalanta? I loro giocatori vanno alla Juve, i nostri in Serie B. Dal nostro settore giovanile non esce nulla ”

Le parole del Civ a Radio Bologna Uno

Consueto punto quotidiano del Civ a Quasi Gol, ecco il suo parere sulla situazione rossoblu: “Certamente non finiremo a 28, spero almeno in un’altra decina di punti. Adesso devi giocare con Lazio e Roma, due squadre nettamente migliori. Si potrebbe sperare in qualche punto qua e la, ricordando che la Lazio ha il derby’‘.

Sulla sfida contro i biancocelesti spiega: “I giocatori sono forzati, Oikonomou e Helander, Taider e Dzemaili dovranno giocare sempre. In attacco arrivano i dolori: Destro non so se ci sarà, Di Francesco non è pervenuto, Petkovic non tira mai in porta e Sadiq non serve a nulla. Ci vorrebbero per l’anno prossimo 5 o 6 giocatori di qualità ma dubito arriveranno ”.

Bologna che fa passi avanti sulla questione stadio: “Un po’ mi documento,ricordo che il Bologna i primi calci li ha tirati ai prati di Caprara. Mi sorprende che il Bologna vada a giocare a Modena, perchè è odiato. Mai andrò la, anche se si parla di 2020 a quanto pare. Solo negli States ci si mette 6 mesi senza troppe storie”.

Quando viene interrogato su perchè il Bologna non possa fare una stagione simil Atalanta tuona: “Alla fine contano i giocatori: quelli del Bologna vanno in B, quelli dell’Atalanta all’Inter o alla Juve. Loro hanno gli stimoli , il Bologna ha giocatori mediocri. Inoltre il settore giovanile del Bologna non produce nulla. Ho seri dubbi che lo farà in futuro, c’è solo Masina in prima squadra”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy