Civolani: “A Torino mi accontento di un pareggio…”

Civolani: “A Torino mi accontento di un pareggio…”

Ai microfoni di “Quasi Gol” Gianfranco Civolani parla della sfida di domani alle 18 contro il Torino.

Intervenuto ai microfoni di “Quasi Gol”, Gianfranco Civolani per prima cosa ha ringraziato tutti i tifosi e appassionati presenti ieri sera alla presentazione del suo nuovo libro.

Ha poi parlato della difficile trasferta che attende il Bologna domani contro il Torino mostrando rammarico per la evitabile squalifica di Destro e gli sfortunati infortuni di Rossettini e Maietta: “Mi dispiace che la squadra abbia diversi giocatori acciaccati, nonostante il Torino sulla carta sia migliore di noi credo che con la rosa al completo sarebbe stata una sfida alla pari. Sono convinto che la squadra farà una buona prestazione, ma non so se basterà per fare un buon risultato. Mi accontenterei di un pareggio- continua il giornalista- dispiace per quelli che non sono al 100% perchè avremmo potuto raccogliere di più.”

Inoltre Civolani sottolinea come la partita di domani sia diversa da quella di sabato scorso: “La partita con la Roma si può quasi definire una non-partita, è stata una partita speciale in cui poteva succedere di tutto. Domani sarà una gara diversa e sono convinto che il Bologna di Donadoni possa fare bella figura con tutti.”

Oltre alla partita di domani all’Olimpico, tiene banco in casa Bologna anche il discorso mercato, con Corvino già in azione per rinforzare la squadra nella sessione di Gennaio. Il “Civ” ha espresso i suoi giudizi e ha mostrato diverse perplessità sui nomi che circolano in questi ultimi giorni: “Iturbe, Biabiany e Niang farebbero tutti comodo, sono ottimi giocatori, ma hanno un costo elevato e non te li vendono. Corvino si sta muovendo anche in altre direzioni e credo che 2-3 giocatori arriveranno.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy