Civolani: “A gennaio non si prenderanno campioni, ma giocatori funzionali…”

Civolani: “A gennaio non si prenderanno campioni, ma giocatori funzionali…”

Intervenuto a “Quasi Gol” Gianfranco Civolani ha parlato di mercato e dei continui infortuni che stanno bloccando l’esterno del Bologna Emanuele Giaccherini.

Intervenuto a “Quasi Gol” Gianfranco Civolani ha parlato di mercato e dei continui infortuni che stanno bloccando l’esterno del Bologna Emanuele Giaccherini.

Civolani riguardo l’infortunio del centrocampista ex Sunderland si è detto molto dispiaciuto: “Giaccherini è di cristallo, non giocava neanche in Inghilterra perchè era sempre infortunato. Ha avuto più di sette infortuni di tipo muscolare in un anno, se sta bene è molto bravo, ma purtroppo non sta mai bene.”

Il mercato di gennaio si avvicina sempre di più, la tranquillità di classifica permette a Corvino di affrontare la sessione invernale con più serenità senza essere costretto a rivoluzionare la squadra. Il punto di vista del Civ è chiaro: “A gennaio non si prenderanno dei campioni, ma si prenderà qualche giocatore funzionale al gioco e in grado di migliorare anche di poco la squadra. Bisogna valutare se prendere un vice-Destro o uno che gioca in coppia con Destro, prendere un esterno e mandare in panchina Mounier sarebbe un errore dato che il francese sta facendo molto bene e anche col Napoli aveva praticamente segnato.”

Una fase importante del mercato oltre agli acquisti sono anche le cessioni, imperativo in casa Bologna è infatti sfoltire la rosa con parecchi giocatori sul piede di partenza, tra di loro anche Robert Acquafresca quasi mai utilizzato, ma difficile da cedere per il suo pesante ingaggio. Civolani ha reagito così alla notizia di un possibile interessamento su di lui da parte del Venezia di Tacopina: “Se ad Acquafresca offri il Real Madrid dice di no, pensate il Venezia.”

Si è parlato infine anche della partita della Juventus che ieri in Champions League perdendo a Siviglia è finita al secondo posto nel girone ed ora rischia di incontrare agli ottavi corazzate come Barcellona o Bayern Monaco, Civolani ha spiegato chiaramente la situazione: “La Juve nel primo tempo ha sprecato troppo, dopo l’intervallo si è spenta e alla fine ha vinto giustamente la squadra che aveva più fame. Ora se la può giocare alla pari con tutte, ma secondo me non vincerà la coppa. In campionato sicuramente arriverà fra le prime tre, non sono anti-juventino ma nella lotta scudetto tifo per l’Inter di Roberto Mancini.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy