Civolani: “A Destro serve una seconda punta”

Civolani: “A Destro serve una seconda punta”

Intervenuto ai microfoni di Quasi Gol, Gianfranco Civolani ha affrontato tutti i temi legati all’attualità rossoblù. In particolar modo, i vari cambiamenti tattici del Bologna: “Se Giaccherini resta fuori, giochiamo con Destro, Brienza e Mounier – ha affermato il Civ –  si deve giocare con il 4-3-1-2 o con il 4-3-2-1”. Ci si sofferma poi su Destro, per il Civ l’attaccante è troppo solo: “Se giochi a uno davanti devi avere Di Vaio che però non c’è, in questo momento a Destro è necessario affiancare un’altra punta. Potrebbe essere Mancosu, ma l’idea non mi piace, ma anche un’ala come Mounier. Destro adesso da solo non può cavarsela, evidentemente non ha la condizione fisica per farlo”. Si passa poi alla difesa, per Civolani la coppia Maietta-Rossettini non offre particolari garanzie: “Quando si è fuori da tanto tempo come Gastaldello – ha continuato il Civ – bisogna sempre stare attento a considerare i giocatori pronti. Stiamo a vedere. Da oggi a mercoledì sono giorni di collaudo, Gastaldello quando starà bene dovrà giocare. La coppia Rossettini-Maietta insomma…”. Infine, si torna sugli argomenti societari: “”Saputo è subentrato a Zanetti, non al fallimentare Guaraldi. Le domande sono: Zanetti avrebbe speso i soldi che ha speso Saputo? Probabilmente no. Zanetti sarebbe arrivato quarto? Probabilmente sì”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy