Civolani: “Saputo arranca come i suoi dirigenti”

Civolani: “Saputo arranca come i suoi dirigenti”

Le parole del Civ a Radio Bologna Uno

Consueto punto giornaliero di Gianfranco Civolani a Quasi Gol. Ecco la sua opinione:

“Taider è il miglior centrocampista che il Bologna abbia una volta partito Dzemaili, Nagy gioca con il cervello, per un altro anno gli si può dare una occhiata – ha ammesso – Il voto al mercato del Bologna è senza voto, ha preso due giocatori dei quali non si conosce il valore come Falletti e Avenatti. Per ora il club è fermo. Poli è un discreto giocatore però non è ancora arrivato ufficialmente. Ad oggi il Bologna presenta la stessa identica rosa dell’anno scorso forse con un Crisetig in più a parte Gonzalez e De Maio. Poi non si fanno mai i contratti quadriennali, questo vuol dire buttare via i soldi. Saputo ha speso male, è un presidente molto ricco come Percassi ma c’è una differenza: uno capisce di calcio e l’altro no. L’Atalanta che è arrivata quarta l’anno prossimo arriva dodicesima e sta cedendo i gioielli di famiglia. Saputo arranca, come i suoi dirigenti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy