Cerci si racconta: “Sono pronto, ora cerco fiducia. Con il Bologna una mezza parola per gennaio”

Cerci si racconta: “Sono pronto, ora cerco fiducia. Con il Bologna una mezza parola per gennaio”

Alessio Cerci si racconta. Il calciatore parla del suo problema al ginocchio e dei suoi desideri per il futuro

Le voci di mercato su di lui non si sono ancora spente, anzi. Alessio Cerci sembra avere ancora un conto aperto con il Bologna.

Il calciatore è stato operato al menisco a maggio, a fine mercato aveva effettuato le visite mediche con i rossoblù ma le sue condizioni fisiche precarie hanno fatto saltare il trasferimento.

Oggi ricorrono 5 mesi dall’intervento e, in un’intervista pubblicata sul Corriere dello Sport Stadio, Cerci si racconta.

“Mi sono portato dietro questo problema per troppo tempo. Già ai tempo del Milan mi sarei dovuto fermare -ha detto il calciatore- e il ginocchio è peggiorato. Ora però l’infortunio è alle spalle,  il ginocchio destro risponde davvero bene. Nel giro di un mese e mezzo sarò pronto per giocare“.

Sul suo futuro dice: “Sono pronto per ripartire. Voglio trovare una squadra che mi faccia sentire importante, non cerco soluzioni a caso. Preferirei giocare in Italia, se troverò una soluzione resterò volentieri. Chiedo fiducia“.

Sul Bologna: “Questa estate tutto è saltato per i problemi al ginocchio. Il Bologna ha calcolato i tempi di recupero, erano un po’ lunghi, hanno preferito aspettare. Mi hanno dato una mezza parola per gennaio. Si vedrà”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy