Cavina: “Tatticamente siamo prevedibili, non credo sia un problema mentale”

Cavina: “Tatticamente siamo prevedibili, non credo sia un problema mentale”

Le parole di Michel Cavina a Radio Nettuno

Il radiocronista ufficiale del Bologna Michel Cavina, ha espresso la sua opinione sul momento della squadra ai microfoni di Radio Nettuno nel corso della sua trasmissione Club Bologna:

“Penso ci siano ottime possibilità di recuperare Mattia Destro per domenica – ha ammesso Cavina – Difficile invece per Gastaldello e Maietta. Vedremo cosa deciderà Donadoni per Marassi. Quello che importa è invertire la rotta e tornare ad essere quelli di inizio campionato, nell’ultimo periodo siamo stati troppo brutti per essere veri e forse gli uomini con più esperienza ricopriranno un ruolo fondamentale”.

Ancora Cavina: “Questo è il campionato che forse ci aspettavamo come posizione di classifica, alcune sconfitte sono state durissime come Napoli e Milan, ma il punteggio è in linea sugli obiettivi. C’è stata qualche brutta prestazione, come partite di spessore all’inizio, non è un periodo facile ma si può uscire cercando di capire i motivi della crisi. L’obiettivo era consolidarsi, salvarsi tranquillamente, la squadra sta rispettando questo. Quello che non va, è una mia idea, non è tanto la psiche, la mente o la mancanza di stimoli, sarebbe grave per dei professionisti, piuttosto nella tattica. Perché la squadra non riesce ad essere pericolosa davanti? Chissà, magari questo modulo e questa idea tattica non funziona più, siamo prevedibili”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy