Cavina: “L’assenza di Pulgar ha pesato. Bisogna credere alla salvezza fino alla fine”

Cavina: “L’assenza di Pulgar ha pesato. Bisogna credere alla salvezza fino alla fine”

Michel Cavina di Radio Nettuno ha commentato la sconfitta del Bologna in casa dell’Udinese e non solo

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Michel Cavina, radiocronista ufficiale del Bologna per Radio Nettuno, è intervenuto durante la trasmissione “Fire and Desire” su Radio 1909 per parlare delle ultime novità in casa rossoblù.

Sulla batosta di Udine e la lotta salvezza: “Finché la matematica non ci condanna bisogna crederci. E’ certamente difficile ottenere 5 vittorie in 12 partite quando se ne è vinte solo 3 in 26, però bisogna provarci. Domenica sarà una partita molto complicata e bisognerà vincere assolutamente. Le nostre avversarie dirette hanno sfide con le big e quindi si potrebbe accorciare la classifica. L’unica cosa positiva è il distacco dalle altre: solo 4 punti in meno dell’Empoli, nonostante il Bologna continui a farsi gol da solo e sbagliare reti clamorose a porta vuota”.

Su Pulgar: “E’ un giocatore fondamentale, che non può stare fuori dallo scacchiere di Mihajlovic. Non c’è un suo sostituto in rosa. Nonostante Dzemaili abbia fatto una buona partita, avviando anche l’azione del gol, il cileno non ha un ricambio all’altezza. Contro l’Udinese ha deluso tanto Poli, che secondo me potrebbe stare fuori contro il Cagliari“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy