Cavina: “Contro l’Empoli giornata difficile da dimenticare. Bigon? Il suo futuro è incerto”

Cavina: “Contro l’Empoli giornata difficile da dimenticare. Bigon? Il suo futuro è incerto”

Il radiocronista del Bfc commenta il weekend di campionato appena trascorso e il futuro della dirigenza rossoblù

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

BFC-EMPOLI

Michel Cavina, radiocronista ufficiale del Bologna per Radio Nettuno, è intervenuto durante la trasmissione “Fire and Desire” in onda su Radio 1909 per commentare la vittoria sull’Empoli e il futuro dirigenziale del Bologna.

Sulla partita contro i toscani: “Quello di sabato è stato un pomeriggio che non dimenticheremo facilmente. La cornice, il contesto che c’era dietro questa vittoria sono i fattori che ricorderò maggiormente: i tifosi, il calore del Dall’Ara tutto esaurito, è stato tutto fantastico per spingere i ragazzi a ottenere una vittoria fondamentale. Siamo usciti dallo stadio con due certezze: la prima è che il Bologna giocherà anche l’anno prossimo in Serie A e la seconda è che questa gente merita qualcosa di più”.

Sull’andamento della sfida: “All’intervallo avrei sostituito Soriano e inserito Santander, perchè avevo visto il centrocampista un po’ fuori dalla partita. Da Mihajlovic ho però imparato una cosa: i giocatori di qualità, che possono farti una giocata importante, lui non li sostituisce anche se sono in giornata negativa. Lo ha fatto con il Chievo e lo ha fatto anche contro i toscani di Andreazzoli, avendo ragione in entrambi i casi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy