Castelrotto: prove di 4-3-3, e occhio alle punizioni di Krejci

Castelrotto: prove di 4-3-3, e occhio alle punizioni di Krejci

In vista dell’amichevole con il Terek Grozny, il tecnico Donadoni ha provato di nuovo il 4-3-3. Il ceco Krejci schierato largo a sinistra, e protagonista sulle punizioni.

CASTELROTTO (BZ) – Il Bologna potrebbe aver trovato il suo goleador su punizione. Il ceco Ladislav Krejci, a termine sessione quando sotto gli occhi del tecnico Bortolazzi la truppa si è allenata sui calci da fermo, ha sfoderato tre-quattro sinistri nel sette dai 22 metri circa, strappando gli applausi del pubblico presente. Sarà sicuramente lui uno dei punti fermi sui calci di punizione, non solo per calciare verso la porta ma anche per mettere una palla tesa in mezzo.

Per quanto riguarda la sessione di allenamento, il tecnico Donadoni ha provato il 4-3-3 con Mbaye, Oikonomou, Rossettini e Masina dietro, l’ungherese Nagy regista supportato da Pulgar e Donsah, tridente offensivo composto da Mounier, Floccari e Krejci. Donadoni è apparso molto meticoloso sui movimenti degli esterni e delle mezzeali per attaccare l’area. E’ stata dedicata una parte della seduta anche a prove di rimesse laterale sulla trequarti. Per tutti coloro che non hanno preso parte alla seduta in campo lavoro atletico con il preparatore Andreini. Per Mattia Destro corsetta a bordo campo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy