Castellini: “La difesa è un punto di forza. Masina? Deve fare il salto di qualità”

Castellini: “La difesa è un punto di forza. Masina? Deve fare il salto di qualità”

Le parole dell’ex giocatore felsineo.

L’ex difensore rossoblu Marcello Castellini è stato intervistato da Il Resto del Carlino e ha fatto alcune considerazioni sulla difesa del Bologna: “Dietro non si è cambiato praticamente nulla: e questo è un grande vantaggio. Donadoni, com’è giusto che sia, punterà sui giocatori che già lo scorso anno gli hanno dato risposte importanti. Gastaldello-Maietta è la coppia che ha sempre schierato quando entrambi erano disponibili. E i due sono stati tra i punti di forza dei quattro mesi in cui la squadra ha volato. Non mi stupisce che oggi riparta da loro: anche perché sono due ragazzi che, al di là del valore tecnico, hanno dimostrato di sentire la maglia attaccata alla pelle. Rossettini? I suoi tre gol da attaccante aggiunto hanno fatto parecchio comodo: però è arrivato Cherubin. E c’è sempre Oikonomou, potenziale titolare pure lui”.

Infine ha parlato anche di Mirante e Masina: “Mirante lo stimavo, ma non credevo che fosse così bravo. Un portiere forte non deve solo parare, deve anche trasmettere sicurezza ai compagni: e lui sa fare entrambe le cose egregiamente. Oggi è uno dei portieri più completi della serie A. Masina? Dai giovani ti aspetti che possano alternare buone cose a qualche scivolone. Ma dai giovani considerati di talento come lui è giusto aspettarsi una stagione, non dico da otto in pagella, ma da sei e mezzo-sette sì. Adam deve fare quel salto di qualità”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy