Casteldebole, via ai lavori sul centro tecnico

Casteldebole, via ai lavori sul centro tecnico

Ruspe a Casteldebole per l’ampliamento del centro tecnico. Nuovi campi, nuovi uffici, sale video e palestre, ecco come sarà il nuovo Niccolò Galli

Il Bologna ha intenzione di ampliare il proprio centro tecnico e le prime ruspe sono apparse a Casteldebole. Come riportato da Repubblica, nella zona Ovest il patron Joey Saputo ha acquistato un terreno di 15 ettari di proprietà della famiglia Galotti, una spesa di circa 4 milioni a cui se ne aggiungeranno altri 7 per le nuove costruzioni che verranno erette a Casteldebole.

L’attuale tribunetta presente in quello che è il campo principale verrà demolita, sorgeranno nuovi spogliatoi e una palestra per la Prima Squadra e il vivaio. Serviva spazio, sia per destinare gli attuali spogliatoi ad uffici per tutto il comparto dirigenziale che ora è costretto a dividersi tra Casteldebole e la Meridiana, sia per ammodernare tutte le strutture destinate alla parte tecnica. Oggi la squadra si allena su due campi, il vivaio ne ha disposizione tre ma dopo i lavori saranno presenti dieci campi per tutto il comparto. Sarà rimodellata anche la sala video e i nuovi campi potranno essere utilizzati in tutte le modalità che lo staff tecnico ritiene più opportuno. Inoltre, tutti i dati dei giocatori saranno organizzati in una piattaforma comune.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy