Cassano e Donadoni, avversari dopo il ‘Crisantemo’

Cassano e Donadoni, avversari dopo il ‘Crisantemo’

Donadoni e Cassano si ritroveranno dopo l’orribile stagione di Parma

Roberto Donadoni è stato uno dei pochi allenatori su piazza a riuscire nella missione che in tanti avevano fallito: domare Cassano. Annate vissute con risultati importanti, Cassano in campo ha fatto la differenza, ma il giocattolo si è rotto quando il castello di carte costruito da Ghirardi è miseramente caduto.

La differenza risiede in un unico fatto: con il mancato pagamento degli stipendi, Antonio Cassano ha deciso di lasciare il Parma a metà stagione, con tanta umiltà e professionalità, invece, Donadoni è rimasto fino alla fine. Non è mancata una stoccata del tecnico verso Cassano ‘tropo facile andare via a metà stagione, pensare solo a se stessi è da vigliacchi’, e la risposta non si è fatta attendere. Ricorderete il ‘Crisantemo’ twittato da Fantantonio. Domenica i due si ritroveranno, difficile una stretta di mano, difficile ritrovare i sorrisi perduti. Probabilmente resteranno avversari, e probabilmente faranno di tutto per battersi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy