Cassani: “Per me c’è solo il Bfc. Rossi troverà una soluzione”

Cassani: “Per me c’è solo il Bfc. Rossi troverà una soluzione”

Intervistato da Bologna Channel Tv, il commissario tecnico della Nazionale Italiana di ciclismo ha ripercorso le tappe della sua storia di tifoso bolognese, affrontando anche i temi legati al presente della squadra ora ultima in classifica: “Rossi, un po’ come me, è alle prese con una squadra composta da un mix di giovani e giocatori più esperti – ha affermato Cassani – sono convinto che la possibilità di emergere ci sia, Destro inizierà a segnare, alcuni giocatori importanti come Giaccherini torneranno. E’ un momento così, bisogna dare fiducia all’allenatore, gli servirà un po’ di tempo”. La cultura del lavoro è fondamentale: “Bisogna crederci, lavorare sodo tutti i giorni, avere ottimismo in quello che si fa. Quando si lavora i risultati prima o poi arrivano”. Come nasce il Cassani tifoso del Bologna? Lo racconta lui stesso: “Mio padre era tifosissimo del Bologna, tutto nasce da lì. Sono cresciuto con la Coppa Italia negli anni ’70, ho sempre sofferto e gioito per il Bologna. Per me c’è solo il Bfc”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy