Casini: “Incolpare Inzaghi sarebbe un insulto al buon senso. Salvezza? Sono pessimista”

Casini: “Incolpare Inzaghi sarebbe un insulto al buon senso. Salvezza? Sono pessimista”

Le parole del politico bolognese al Resto del Carlino

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il politico bolognese e anche tifoso rossoblù Pier Ferdinando Casini, nell’edizione odierna del Resto del Carlino, ha rilasciato un’intervista riguardo al momento attuale di difficoltà che stanno vivendo i rossoblù.

Queste le sue impressioni: “La crisi del Bologna mi rende triste, perché con Saputo alla testa della società, finalmente una persona seria, di solide finanze, pensavamo di esserci lasciati il peggio alle spalle. Ma abbiamo peccato di eccessivo entusiasmo, siamo destinati a soffrire ancora. Inzaghi? Non può essere un caso che ogni anno abbiamo il problema dell’allenatore. Vuole dire che non è quello il problema. Mi auguro che non ci si inventi che la colpa è di Inzaghi: sarebbe un insulto al buon senso. Avrà fatto sbagli, ma nessuno pensi di salvarsi la coscienza scaricando tutte le responsabilità su di lui. Salvezza? Sono pessimista. La serie B è una prospettiva molto seria. Ma sono un tifoso vero e non getto la spugna fino alla fine”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy