Casarini e Buchel, il Bologna riparte da loro

Casarini e Buchel, il Bologna riparte da loro

Con l’ obiettivo promozione diretta ormai definitivamente mancato, il Bologna deve riordinare le idee ed entrare in ottica playoff. Prima di tutto vincendo la prossima. Perdere contro il Lanciano potrebbe significare sprofondare al quinto ( o addirittura sesto) posto e dover giocare il turno preliminare, prospettiva assolutamente da evitare. Poi testa ai playoff, cercando di sgombrare la mente, di azzerare quanto fatto fino ad ora e ripartire con un nuovo spirito. Magari prendendo esempio  da Buchel e Casarini.

La coppia di centrocampisti è una delle poche note positivi degli ultimi mesi rossoblù, entrambi hanno dimostrato carattere, grinta e concretezza.  Hanno dato il massimo anche a Vercelli, confezionando la rete del momentaneo 0-1: cross pennellato di Casarini e colpo di testa vincente di Buchel. Goal a parte, sono stati gli unici che hanno dimostrato davvero di crederci, correndo e battendosi con intensità, si sono rivelati i più vivi, i più propositivi e quelli con più benzina nel motore.

Marcel Buchel, in prestito dalla Juventus, dopo un’ infortunio patito a metà novembre è tornato ai livelli iniziali, la sua condizione fisica migliora di settimana in settimana come dimostrano le due reti messe a segno nelle ultime due giornate.

Casarini, prodotto del vivaio rossoblù, è tornato a casa dopo due anni trascorsi in prestito ed ha dimostrato grande voglia di mettersi in mostra e di fare bene.

Entrambi la stagione scorsa erano a Lanciano, in quella squadra-rivelazione che tanto impressionò e che mancò i playoff per soli due punti.

I due centrocampisti possono rappresentare un’ arma in più per il Bologna, quell’ elemento di freschezza e di dinamismo che potrebbe risvegliare la squadra dal letargo in cui è caduta e farla volare verso la A. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy