Caos Palermo, Iachini si dimette ma Zamparini dice no. E Ballardini forse non torna…

Caos Palermo, Iachini si dimette ma Zamparini dice no. E Ballardini forse non torna…

Palermo allo sbando, lite tra Zamparini e Iachini: il tecnico presenta le dimissioni ma il patron le respinge. Ballardini dice no al ritorno

Palermo vive attimi di tensione e paura. Tensione perché è rottura totale su tutti i fronti, l’allenatore Iachini ha rassegnato le dimissioni dopo gli attacchi di Zamparini sul gioco del Palermo, paura perché l’incubo retrocessione è dietro l’angolo. Il patron però ha respinto in serata le dimissioni rincarando la dose sul tecnico: “E’ impazzito, vuole andarsene e stiamo cercando di fermarlo assieme ai giocatori. Forse avrà un contratto con un’altra squadra”, ha affermato alla Zanzara ieri.

Il patron vuole assolutamente che a dirigere l’allenamento odierno sia Iachini, ma il tecnico marchigiano sembra deciso a lasciare. Con lui potrebbero farlo altri senatori dello spogliatoio da sempre legati a Iachini. Ieri, dopo il confronto tra i due, Zamparini è stato criticato da un paio di tifosi che hanno sostenuto come fosse meglio finire in C con un’altra proprietà che restare in A in queste condizioni. Zamparini si è detto stanco della situazione, sta cercando un personaggio di un certo profilo che possa stare vicino alla squadra in questo finale caldissimo di stagione. Pare aver proposto l’incarico a Trapattoni, ma è arrivato un rifiuto. Per quanto riguarda l’allenatore, pare effettivamente che Zamparini avesse ricontattato Ballardini (solo poche settimane fa il patron fu chiaro ‘si è esonerato da solo’), ma senza trovare un accordo, anche perché le parti rescissero una volta finita l’avventura dell’allenatore romagnolo sulla panchina. Ancora da dirimere la questione Iachini, che ufficialmente rimane l’allenatore non essendo esonerato e non avendo ricevuto risposta positiva sulle dimissioni. Come ultima ipotesi si parla dunque di Walter Novellino, ma Zamparini sembra voler far leva sui calciatori per far rimanere Iachini al suo posto.

Oggi sarà dunque una giornata importante, il tifo vorrebbe che l’allenatore restasse per evitare una B che altrimenti diverrebbe una concreta realtà, ieri all’uscita dal centro tecnico una decina di tifosi hanno espressamente chiesto a Iachini di non abbandonare: “Mister resta, così ci porti in B. E’ quello che vuole lui’ riferito al presidente. Da Frosinone e Carpi guardano con attenzione a Palermo, anche se Zamparini a Sportitalia ha sentenziato: “Finiremo a più sette sul Frosinone”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy