Caniato: “Tra vendite e acquisti bisogna far lievitare il valore della squadra…”

Caniato: “Tra vendite e acquisti bisogna far lievitare il valore della squadra…”

L’editoriale del giornalista sul quotidiano Il Resto del Carlino.

A quattro giornate dalla fine del campionato il pensiero va già al mercato estivo che inizierà tra poco più di un mese. Il lavoro di Bigon non sarà semplice visto il budget ridotto, ma l’obiettivo è trattenere tutti i migliori.

Franco Caniato sulle pagine del quotidiano Il Resto del Carlino ha fatto alcune considerazioni sulle strategie di mercato rossoblu: “Per crescere, i campioni andrebbero trattenuti e ad essi aggiunti altri giocatori di qualità: una politica che ormai solo i grandi club seguono. Altrimenti, bisogna ‘giocare’ al Monopoli del calciomercato e cercare, fra vendite e acquisti, di far lievitare il valore della squadra. Tenendo presente anche che molte volte sono i giocatori stessi, allettati da proposte di club di fascia superiore, che vogliono cambiare aria. Il Bologna lo scorso anno ha perso per strada Diawara, Giaccherin e Rossettini per prendere Verdi, Di Francesco, Dzemaili, Krejcì, Nagy, più qualche altro prestito. Ci ha guadagnato? Ci ha rimesso? Ognuno ha la sua risposta. Ma pare ormai scontato che anche quest’estate ci sia molto lavoro per il ds Bigon. L’importante sarebbe avere al pronti-via una squadra un po’ più ‘allegra’ di quella vista finora. Va bene la salvezza anticipata, ma c’è modo e modo di arrivare alla meta. Intanto, iniziamo a fare le prove oggi a Empoli: una gara convincente potrebbe indurre i tifosi del Bologna a guardare al futuro con maggiore fiducia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy